3 trucchi per ottimizzare le performance degli articoli blog

Siete soddisfatti del vostro blog? La riformuliamo: pensate che non ci sia nulla di migliorabile nei vostri articoli? Siamo sicuri che questa domanda farà vacillare anche i più sicuri di sé: la spinta a voler fare sempre meglio è quella che dovrebbe muovere qualsiasi impresa. E forse vale ancora di più se parliamo delle performance degli articoli web: il sovraccarico di informazioni a cui i lettori sono quotidianamente sottoposti rende piuttosto complesso emergere e differenziarsi.

Come migliorare allora le performance delle proprie pubblicazioni? Ecco tre semplici trucchi da prendere in considerazione per ottimizzare le potenzialità degli articoli sui vostri blog.

Come ottimizzare la performance degli articoli blog: 3 trucchi

1. Inserire una sezione con le domande correlate

Cos’hanno di speciale le domande? La risposta è presto data: sono uno strumento utilissimo per catturare l’attenzione dei lettori. Non solo: li spingono anche a soffermarsi sul contenuto che hanno davanti agli occhi, chiedendo loro di prendersi il giusto tempo per rispondere.

Le domande correlate sono utilissime agli articoli per due motivi. Uno ha a che fare con la stesura dei testi, l’altro con la loro pubblicazione:

  • Aiutano a strutturare meglio il testo: ogni volta che si lavora su un nuovo articolo un buon punto di partenza è fare una breve ricerca sulle domande più comuni legate all’argomento in questione.
  • Migliorano il posizionamento (anche per le ricerche vocali): ogni risposta a una domanda comune aggiunge al vostro testo un contenuto rilevante e di valore. Rispondere alle domande più diffuse migliora il posizionamento Google, che da qualche anno ha anche inserito non solo una struttura a FAQ nei risultati di ricerca, ma anche una sezione Le persone hanno chiesto anche, dedicata proprio a questo.

Per individuare domande correlate esistono diversi strumenti. Alcuni, come Text Optimizer e Ahrefs (a pagamento), si basano sulle ricerche Google; altre piattaforme, come Quora o altri blog più o meno di settore, vi consentono di scoprire quali sono le discussioni tra utenti (reali!) in merito a determinate questioni – vale la pena sfruttarle anche ad articolo scritto, per partecipare alla discussione e veicolare lettori sul proprio sito.

2. Video

I video sono uno dei contenuti più efficaci per aumentare l’engagement. Abbiamo già dedicato un qualche articolo all’argomento, per cui non ci dilungheremo troppo, ma qui vale la pena soffermarsi su alcuni aspetti:

  • Gli articoli che contengono video al loro interno vengono mostrati più facilmente tra i risultati di ricerca Google.
  • Iniziare a creare contenuti video legati ai propri articoli consente anche di avere già un contenuto con cui promuovere l’articolo sui social.

Potrebbe interessarti anche: Come i video aiutano la SEO? Ecco tutti i vantaggi

Potrebbe interessarti anche: Come creare un video social per le imprese? Idee, strumentazione, consigli

 3. Diversificare le CTA

I vostri articoli sono ben scritti e interessanti, ma vorreste aumentare le loro possibilità di raggiungere i lettori? Introdurre alcuni pulsanti per le CTA potrebbe essere un buon punto di partenza. Eccone alcuni esempi:

  • Condivisione: aggiungere i pulsanti di condivisione sui vari social, per i lettori, è un buon incentivo a farlo.
  • Iscrizione alla newsletter
  • Attivare notifiche push: per richiamare l’attenzione dei lettori si può attivare un servizio di notifiche push che li avvisi quando c’è un nuovo articolo online (o, se il ritmo è particolarmente serrato, quando c’è un articolo da non perdere).

Attenzione però: mai esagerare. È importante dare la giusta priorità alle diverse CTA per veicolare al meglio i lettori all’interno del funnel.

 

, , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contact

Parliamone!

Saremo felici di discutere nel dettaglio tutti i nostri servizi e trovare la soluzione più adatta al tuo business.

Raccontaci la tua storia

Non importa che il tuo business sia appena nato o sia già in fase di maturità, esiste una strategia digital per tutti.

Raccontaci il tuo progetto

Raccontaci del tuo progetto, noi ti aiutiamo a metterlo nero su bianco, a fargli prendere forma.

Raccontaci le tue idee

Che il brainstorming abbia inizio!

Contact